ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Strage di Bologna, i consulenti della difesa: “Quello nel video non è Bellini”

BOLOGNA – “Noi abbiamo concluso con un giudizio di non compatibilità dell’immagine dell’anonimo con il
signor Bellini”. E’ quanto sostengono i due consulenti della difesa di Paolo Bellini, l’ex di Avanguardia Nazionale imputato per concorso nella strage del 2 agosto 1980.

In aula ieri sono stati ascoltati il professor Saverio Potenza, specialista in Medicina legale e docente all’università di Roma Tor Vergata, e l’ingegner Alessandro Perri, perito e consulente tecnico del tribunale di Roma. I due esperti hanno confrontato alcune foto di Bellini con i fotogrammi estrapolati (e migliorati) dal video amatoriale girato in stazione la mattina del 2 agosto dove si vede un uomo che per la procura generale è lo stesso imputato,
conducendo una analisi fisionomica.

Per Potenza e Perri, dall’analisi delle immagini emergono 75 elementi non comparabili (quindi non utilizzabili), 23 simili e 9 dissimili, di cui 2 dissimili rilevanti. “Già la presenza di un solo elemento dissimile, se altamente indicativo, chiarisce la non compatibilità”, ha sottolineato Potenza. Per gli esperti della difesa, tra gli elementi che si scostano tra i fotogrammi dell’uomo che appare nel video e Paolo Bellini c’è la proporzione del volto, l’attaccatura dei capelli,
la caratteristica del sopracciglio e la carnosità delle guance dell’imputato, il mento, la fossetta giugulare pronunciata (che nelle foto di Bellini “non si apprezza”) e le linee facciali.

Le conclusioni dei consulenti della difesa si discostano nettamente da quelle del perito della procura generale, l’ingegner Giovanni Tessitore, per il quale “c’è un sostegno forte all’ipotesi” che Paolo Bellini è l’uomo con i baffi che appare nel filmato amatoriale girato dal turista straniero in stazione. Gli stessi consulenti della difesa hanno però anche ammesso che alcune caratteristiche fisiche, come la cicatrice sul mento di Bellini, in alcune foto del soggetto non sono visibili. A questo punto, i Pg hanno fatto sapere che valuteranno la possibilità di mettere a confronto in aula Tessitore e i due consulenti della difesa.

L'articolo Strage di Bologna, i consulenti della difesa: “Quello nel video non è Bellini” proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza