ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Serie C, cassa integrazione anche per allenatori e calciatori

REGGIO EMILIA – Cassa integrazione in deroga per gli sportivi (tecnici o atleti, indifferentemente) con una remunerazione annua lorda di 50 mila euro (non contano eventuali premi). Ora è possibile, alla luce dello stop al campionati a causa del coronavirus. La misura è stata inserita nell’ultimo Decreto Rilancio dal Governo. Significa che la Reggiana potrà usufruirne per diversi tesserati. Come e quanti? Presto per dirlo. Diciamo circa il 40/50%. La società attende indicazioni più chiare, ma il principio è sancito. Per capirsi, chi finirà in cassa prenderà 1200 euro lordi al mese (850/900 netti). E gli altri tesserati con una Ral superiore? Le tesi sono differenti. Il mondo del calcio a livello nazionale è diviso: le società chiedono “sconti”, l’associazione calciatori vuole invece il pagamento integrale di quanto inserito nei contratti. Insomma, la partita – per usare un termine calcistico – è ancora in gran parte da giocare.

La novità è emersa questa mattina nel corso di una riunione virtuale organizzata dalla Lega Pro. A rappresentare la Reggiana il segretario generale Nicola Simonelli, il responsabile amministrativo Davide Miari e i consulenti Stefano Ferri (avvocato esperto di diritto societario e del lavoro) e Corrado Baldini (commercialista).

In un momento storico dove politicamente il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli non è fortissimo (il riferimento è al nodo delle promozioni in serie B), lo stesso mette il cappello sulla conquista: “La cassa integrazione in deroga ha il nostro marchio. Due mesi fa ci avrebbero presi per pazzi se avessimo semplicemente detto che il Governo l’avrebbe prevista. Ora è un’altra storia, e ciò dimostra che la credibilità, la professionalità e il metodo sono fattori da cui non possiamo prescindere”.

Senza dubbio la notizia rappresenta una boccata d’ossigeno per le casse delle società. Tra i benefici dovuti all’emergenza sanitaria ed economica che stiamo vivendo, anche la cancellazione del saldo e dell’acconto dell’Irap. (dav.b.)

L'articolo Serie C, cassa integrazione anche per allenatori e calciatori proviene da Reggionline - Quotidianionline - Telereggio - Trc - TRM.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza