ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Reggio Emilia, muore a 17 anni in bici investito da un’auto. FOTO & VIDEO

REGGIO EMILIA – Studente e appassionato di calcio, morto sulla strada in una sera d’estate, a poco più di un chilometro da casa. A 17 anni. Tornava dalla Notte Bianca di Cadelbosco Sopra Salvatore Serpentino. Era in bicicletta. Un automobilista di 22 anni di Gattatico l’ha investito. Il 17enne è stato travolto su via Dei Gonzaga a Sesso, nei pressi dell’incrocio con via Grisendi, alle 2 della scorsa notte. E’ volato nel fosso, dove in mattinata, in silenzio ma sicuramente con mille perchè nella testa, ragazzi giovanissimi come lui hanno messo dei fiori.
Tutti sul posto, in fretta: i soccorsi inviati dal 118, i vigili del fuoco ad illuminare la zona. Ma per Salvatore le conseguenze dell’incidente erano state troppo gravi. Tutta da chiarire la dinamica dello schianto, al vaglio della polizia locale di Reggio guidata dal comandante Stefano Poma.

Al momento si sa che il 22enne, alla guida di una Mercedes, viaggiava verso Cadelbosco, e che Salvatore arrivava dalla direzione opposta. Il 17enne si preparava a svoltare in via Grisendi per ‘tagliare’ verso casa? L’automobilista ha improvvisamente sbandato? I mezzi sono stati posto sotto sequestro e sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta per omicidio stradale. Stando alle prime informazioni, il conducente sarebbe risultato negativo all’alcoltest. Saranno utilissime le dichiarazioni che forniranno gli altri automobilisti che seguivano il 22enne. Chi vive nei pressi del luogo dello schianto invece non ha fatto in tempo a vedere nulla di quanto accaduto: “Mi sono svegliato alle 4, ho visto le macchine dei soccorsi e le luci”.

Mamma Carmen e papà Marco sono arrivati in via Dei Gonzaga quasi subito. Salvatore lascia anche due sorelle minori. Frequentava l’Ipsia e aveva quel grande amore che in tanti alla sua età hanno, il calcio. ‘Ciao Salva’ scrive il Progetto Intesa sezione Cadelbosco sulla homepage del proprio sito internet. Poche, semplici parole: quelle che contano adesso, le uniche che si riescono a dire in un momento del genere. Salva sempre sorridente, ci raccontano, sempre positivo, e che rimane ‘sempre con noi’, scrivono i dirigenti della società. Era arrivato bimbo di 7 anni, è uscito giovane uomo. Proprio in questi giorni, finita l’avventura con gli Allievi, stava scegliendo dove proseguire con gli Juniores come attaccante, il suo ruolo. “Ho il cuore devastato. Continua a saltarli come birilli per sempre, tanto non ti prendono”, è il messaggio uno dei responsabili della società, Mauro Davoli.

Il dolore del dirigente della squadra, Mauro Davoli, ex assessore

L'articolo Reggio Emilia, muore a 17 anni in bici investito da un’auto. FOTO & VIDEO proviene da Reggionline.