ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Reggio Emilia, dove andare nel fine settimana

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 27 settembre e che gli eventi vanno fino a domenica 29 settembre.


Città


Teatro Ariosto: torna a Reggio Emilia l’acclamato collettivo Peeping Tom, creatore di una forma di teatro-danza unica, strabiliante e surreale, ironica e disturbante insieme. Torna nell’ambito del Festival Aperto, venerdì 27 settembre (ore 20.30) e sabato 28 settembre (ore 20) al Teatro Ariosto, nel primo week end che il festival dedica alla grande danza internazionale.


Fonderia Aterballetto: sabato 28 settembre (ore 22) e domenica 29 settembre (ore 20.30), alla Fonderia Aterballetto, sempre per il festival Aperto, è la volta della Compagnia MPTA in Santa Madera, in spagnolo legno sacro, che richiama un rito con origine nei popoli indigeni dell’America del sud, che durante feste popolari e cerimonie spirituali, utilizzano il legno sacro per allontanare spiriti malvagi e celebrare i legami fraterni delle loro comunità.


Cavallerizza: il primo week end che il Festival Aperto dedica interamente alla danza prevede anche un’altra prima italiana: domenica (ore 18.00) al Teatro Cavallerizza, Christos Papadopoulos, la nuova stella nascente della coreografia in Europa, si interroga sulla natura umana in Ion. Un sistema vivente, composto da dieci danzatori, che pulsano e si coordinano, si attirano e si respingono, tracciando orbite che seguono i meccanismi della natura. Perché siamo tutti ioni, là fuori, caricati elettronicamente.


Rebell, via Monzermone: prima presentazione pubblica per “Filo sincero”, il disco di debutto di Ezio Bonicelli, violinista, chitarrista, fondatore degli Ustmamò, per 30 anni al fianco di Giovanni Lindo Ferretti. Il musicista di Villa Minozzo ha avviato una campagna di crowdfunding con cui raccogliere i fondi necessari alla produzione, alla stampa ed alla distribuzione dell’album. Domenica alle 19.30 al Rebell di via Monzermone, Bonicelli offrirà un’anteprima in solitaria dei brani da lui composti con Emanuele Ferrari.


Catomes Tot: i reggiani Malestante saranno venerdì sera (ore 21.30) sul palco del Catomes Tôt con il loro indie rock. Sorretti da una spina dorsale fatta di sonorità rock con contaminazioni grunge e blues, i Malestante reduci dalle finali di Sanremo Rock, attualmente portano in tour il loro primo lavoro: “Quarta Parete”, un concept album sulla condizione dell’uomo contemporaneo, registrato all’Esagono. In apertura The Flow, duo acoustic rock. Ingresso libero.


Ente fiere: Cavalli a Reggio apre i battenti per la giornata inaugurale della terza edizione, che durerà da venerdì fino a domenica 29 alle Fiere di Reggio Emilia. Spettacoli equestri mozzafiato, battesimo della sella, intrattenimento per grandi e bambini, ristoranti, saloon, bar, cibo rigorosamente tex-mex, ottima birra, musica dal vivo, danza e tanto, tanto, tanto divertimento.


Marmirolo: un nuovo appuntamento per Suoni dai balconi. Venerdì(ore 18.30) la rassegna di concerti “sospesi” nei quartieri di Reggio Emilia si trasferisce a Marmirolo, in via della Tromba 26, con il Genta-Ponzi Duo e le loro sonorità all’insegna della grande musica dell’America Latina. Due giovani musicisti, una chitarra e un vibrafono e un placido balconcino immerso nel verde saranno gli ingredienti del terzo concerto della rassegna.


Provincia


Quattro Castella: nel week end a Salvarano c’è la Sagra di San Michele. Dal 27 al 29 tanti appuntamenti, tra gastronomia, spettacoli e giochi per bambini. Nell’ultimo fine settimana di settembre, come da tradizione, torna nel campo sportivo di Salvarano l’appuntamento con la Sagra di San Michele. Organizzata in sinergia da Proloco, Parrocchia, Polisportiva Terre Matildiche e “I ragas ed Salvaran”, la festa ha il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Quattro Castella. In programma gastronomia, spettacoli, mostre d’arte, giochi per bambini, piccolo luna park e tanto altro.


Scandiano: la nuova Stagione Teatrale 2019-2020 del Boiardo di Scandiano verrà presentata ufficialmente venerdì alle ore 18.30 presso la sala Smart del polo MADE-magazzino di esperienze di via Roma 17 a Scandiano, per l’occasione è stata invitata Amanda Sandrelli, attrice di grande successo che sarà la protagonista il prossimo 5 dicembre dello spettacolo in cartellone “La Locandiera” uno dei capolavori assoluti di Carlo Goldoni.


Scandiano: una domenica per festeggiare una storica realtà locale e aiutare il territorio. Va in scena domenica ad Arceto, alla Rostaria al Castello, il conosciuto ristorante che ha sede nella rocca arcetana. Nel 2019 il locale arriva al venticinquesimo anno di gestione. Per l’occasione i titolari hanno deciso di organizzare una festa aperta a tutte le persone interessate, a sfondo benefico: dalle 18 nella Rostaria ci sarà un aperitivo e si potranno fare offerte da destinare alla scuola materna di Arceto.


Scandiano: sabato e domenica a Scandiano c’è la tredicesima edizione del palio dell’Angelica, la tradizionale rievocazione storica che si dipanerà nel centro di Scandiano. Per tutto il week end si alterneranno la corsa delle botti, l’elezione dell’Angelica, spettacoli medievali e visite guidate, in una due giorni legata alla storia e alla narrativa del grande autore reggiano.


Correggio: venerdi a domenica, ospitato nella cornice di Piazzale Carducci a Correggio, si terrà l’iniziativa “Alto Adige a Tavola”.  L’evento rappresenta un gustoso appuntamento con l’enogastronomia altoatesina e passeggiare tra le bancarelle di questo mercatino sarà come immergersi in un piccolo angolo di Alto Adige. Vino e speck sono i prodotti tipici altoatesini più conosciuti, ai quali si aggiungono produzioni tipiche legate ai territori montani, dove tradizione e passione per la buona tavola possono contare sulla qualità delle materie prime. E’ previsto una parte di somministrazione di piatti tipici altoatesini.


Guastalla: sabato e domenica “Piante e Animali Perduti” giunta alla XXIII edizione, organizzata dall’architetto Vitaliano Biondi – Arvales Fratres, dall’Associazione Guastallese Gemellaggi ed Eventi, con il patrocinio del Comune di Guastalla. Ingresso 4 euro. La mostra – mercato, che lo scorso anno ha sfiorato le 40 mila presenze vede la partecipazione di circa 500 espositori e l’organizzazione di un denso programma di attività gratuite: convegni, incontri, mostre, concerti, spettacoli, attività per bambini, workshop sulle tecniche di giardinaggio, agricoltura e cura degli animali, visite guidate ai giardini di Guastalla e laboratori gratuiti creativo floreali che dipanano un gomitolo multicolore di fili che legano piante e animali all’uomo


Reggiolo: il secondo weekend con la Fiera della zucca parte con il Raduno dei camper organizzato per il 27, 28 e 29 settembre dalla Pro loco in collaborazione con il Camper club di Bologna. La XXIV edizione della kermesse non perde l’occasione per coinvolgere un numero sempre maggiore di visitatori e buongustai, perché la zucca si celebra soprattutto a tavola.


Baiso: una giornata di polenta, selvaggina, funghi e “vivere lento”. Domenica a San Cassiano di Baiso va in scena l’edizione 2019 della festa della polenta e dei sapori nostrani, proposta dalla Pro Loco nell’area attrezzata non lontano dalla chiesa. Ci sarà la possibilità di mangiare polenta con intingoli di cinghiale, capriolo, cervo, panna e funghi, salsiccia, le pappardelle al cinghiale e i casagai, i pezzetti di polenta condita e fritta.


Castelnovo Monti: è fissata per sabato, 28 settembre, alle ore ore 10 in piazza Gramsci, l’inaugurazione ufficiale della 548^ Fiera di San Michele, con la partecipazione della Banda Musicale di Felina. Le tre giornate della Fiera 2019 saranno infatti sabato 28, domenica 29 e lunedì 30 ottobre, come sempre all’insegna dei temi portanti del territorio e degli elementi di richiamo che da secoli la rendono un appuntamento imperdibile per migliaia di persone da tutta la regione: gricoltura, economia, tradizioni, prodotti tipici, divertimento e ovviamente il grande mercato che occuperà tutto il centro del paese, rinomato per la qualità degli espositori.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza