ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Reggiana, solo un pareggio con l’Arzignano: 0-0

REGGIO EMILIA – Battuta d’arresto per la Reggiana che esce dalle mura dello stadio comunale “Romeo Menti” di Vicenza con un punto in tasca, complice un’affollata infermeria. L’Arzignano Valchiampo, sotto la guida dell’ex tecnico granata Colombo, regge all’urto avversario. Da evidenziare il debutto tra i professionisti di Iaquinta (figlio d’arte, classe ’92). Sguardo alla classifica: Padova 19, Reggiana e Vicenza 15, Piacenza 14. Si sono fatte sentire molto, soprattutto in attacco, le assenze di Marchi e Scappini che, purtroppo, non recupereranno in tempi brevi. Varone, invece, dovrebbe essere in campo già domenica prossima contro il Gubbio.


Primo tempo

Trascorrono appena due minuti, quanto basta per annotare sul brogliaccio degli appunti l’incrocio dei pali colpito da Rossi su calcio piazzato. La tecnica balistica degli uomini di Alvini è compromessa dalla pessima condizione del terreno di gioco. Contatto in piena area di rigore vicentina che vede protagonista Kargbo, i quattrocento tifosi reggiani invocano a gran voce il penalty degli undici metri: il direttore di gara non si lascia influenzare concedendo la prosecuzione del gioco. La compagine di casa, ottemperando alle direttive impartite dal proprio condottiero, riesce a contenere l’incursione granata. L’arbitro Gualtieri è costretto agli straordinari onde evitare che gli animi già accesi diventino incandescenti. La prima frazione di gioco termina a reti inviolate.


Secondo tempo

Entrambe le squadre si affrontano a viso aperto, sta di fatto che le pesanti assenze (Marchi, Varone, Scappini, Lunetta) in casa Reggiana si fanno sentire e non poco. Martinelli prova a servire un filtrante, la difesa giallo-celeste non si lascia sorprendere e respinge la minaccia. Da plausi l’intervento di Tosi volto a pietrificare la “iena” Staiti. La formazione ospite prova l’arrembaggio finale, ma vani risultano i tentativi. Prossimo avversario: il Gubbio.


Il tabellino


ARZIGNANO VALCHIAMPO – REGGIANA: 0 – 0


ARZIGNANO VALCHIAMPO (4-3-3): Tosi; Barzaghi, Bachini, Pasqualoni, Tazza; Maldonado, Balestrero (dal 81’ Valagussa), Perretta; Pattarello, (dal 62’ Flores Heatley), Piccioni (dal 62’ Rocco), Cais (dal 81’ Lo Porto). A disposizione: Faccioli, Amatori, Anastasia, Hoxha, Bozzato, Russo, Bigolin, Bonalumi. Allenatore: Colombo.


REGGIANA (3-4-2-1): Narduzzo; Spanò, Rozzio, Martinelli (dal 64’ Zanini); Kirwan (dal 65’ Libutti), Espeche, Rossi, Favale (dal 78’ Santovito); Staiti (dal 88’ Iaquinta), Radrezza (dal 78’ Haruna); Kargbo. A disposizione: Voltolini, Costa, Muro. Allenatore: Alvini.


Arbitro: Matteo Gualtieri sez. di Asti (Assistenti: Thomas Miniutti sez. di Maniago, Mattia Segat sez. di Pordenone).


Note – Ammoniti: Tazza, Martinelli, Radrezza, Zanini. Angoli: 3 – 6. Recupero: 1’ pt. – 4’ st.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza