ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Preso ladro seriale di salumi e formaggi, recuperata merce per 700 euro

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Apparentemente un normale cliente che entra nel supermercato per la spesa si è rivelato un abile e assolutamente insospettabile, in quanto incensurato, ladro. Così era riuscito a rubare salumi e formaggi per centinaia di euro di valore.

Lo hanno scoperto i carabinieri della sezione radiomobile di Reggio, che hanno recuperato merce per un valore di 600 euro, poi restituita ai supermercati derubati.


L’uomo, dopo averla fatta franca in un supermercato della provincia a Reggio, è stato  tradito dall’occhio attento e vigili dell’addetto alla sicurezza: seppur il ladro avesse avuto l’accortezza di rompere l’antitaccheggio dei beni rubati, non è riuscito ad assicurarsi l’impunità in quanto all’uscita è stato intercettato dal vigilante e poi preso in consegna dai carabinieri nel frattempo allertati.


I militari dopo aver identificato il taccheggiatore seriale, hanno accertato che l’uomo nascondeva nel carrello una ventina di punte di parmigiano reggiano, del valore complessivo di 400 euro, che aveva appena rubato dall’interno del Conad Le Querce, a Reggio. Ma le sorprese non sono finite: nel corso dei successivi ed immediati accertamenti i carabinieri hanno rinvenuto, all’interno dell’autovettura intestata ed in uso all’uomo, parcheggiata nelle vicinanze,  altri generi alimentari costituiti da ulteriori punte di parmigiano reggiano, culacci di prosciutto e salumi vari, del valore di circa 300 euro, risultati essere stati rubati poco prima da un supermercato di Cavriago.


Sempre a bordo dell’auto i militari hanno scoperto e sequestrato una forbice e alcune lame in acciaio utilizzate per rimuovere l’antitaccheggio dalla merce depredata nei supermercati. L’uomo, un 57enne residente a Montecchio incensurato, veniva quindi condotto in caserma e denunciato alla Procura reggiana per furto aggravato e continuato e porto di strumenti atti allo scasso.

La refurtiva è stata restituita ai supermercati derubati a cura degli stessi carabinieri.