ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Mafie, ecco tutti gli indagati: c’è anche un ex consigliere comunale

REGGIO EMILIA – Un ex consigliere comunale di Reggio Emilia e’ indagato nell’ambito della nuova inchiesta della Procura antimafia di Bologna contro la cosca di ‘ndrangheta Grande Aracri di Cutro, che ha portato all’emissione di 16 misure cautelari. Si tratta di Antonio Rizzo, 36enne, che in sala del Tricolore rappresento’ Alleanza nazionale (all’opposizione) nel primo mandato del sindaco Graziano Delrio (dal 2004 al 2009).


Rizzo, che si dimise nel 2008 per “improrogabili impegni di lavoro”, e’ in sintesi accusato di aver fatto da prestanome di un’azienda per il fratello del boss Nicolino Grande Aracri e i suoi due figli Paolo e Salvatore. I fatti – emerge dalle 262 pagine dell’ordinanza emessa oggi dal tribunale di Bologna – si riferiscono all’ottobre del 2017 quando Rizzo, a cui nell’aprile precedente erano state intestate fittiziamente alcune quote sociali dell’azienda con sede a Modena “Generale Edile”, acquisi’ il 100% delle quote della ditta. I veri proprietari, secondo gli inquirenti erano pero’ i Grande Aracri.


L’operazione, pertanto, era studiata secondo l’ipotesi investigativa per “eludere le misure di prevenzione patrimoniale”, agevolando “l’associazione di stampo mafioso denominata ‘ndrangheta”.


Gli indagati

Gli indagati sono ben 76, 13 dei quali sono stati arrestati per il reato di associazione mafiosa (in neretto). Gli altri reati contestati sono l’intestazione fittizia di beni, accusa che pesa anche su molti reggiani che hanno incassato soldi mascherando i reali proprietari di beni che, dalle auto fino alle società, erano invece dei capi del sodalizio.


Grande Aracri Francesco, 1954; Grande Aracri Paolo, 1990; Grande Aracri Rosita, 1983; Grande Aracri Salvatore, 1979; Barberio Gregorio, 1989; Barbieri Graziella, 1962; Belletti Giorgio Gottardo, 1948; Benassi Gabriele, 1981; Berlingeri Francesco, 1957; Bisi Stefano, 1965; Bologna Claudio, 1964; Bologna Simone, 1983; Bonacini Isauro, 1970; Boschetti Luigi, 1964; Brugnano Domenico, 1989; Cappello Laura,1971; Caruso Albino, 1959; Caruso Giuseppe, 1960.


Caschetto Salvatore, 1969; Catellani Ivan, 1947; Cenci Guerino, 1952; Conte Manuel, 1991; De Simone Renato, 1954; De Vivo Salvatore, 1959; Diletto Alfonso, 1967; Faragò Salvatore, 1972; Fidale Michele, 1961; Fontana Giuseppe, 1974; Gigante Rita, 1966; Giordano Nunzio, 1968; Grande Aracri Nicolino, 1959; Abramo Giovanni, 1976; Groppi Castellina, 1968.


Lazzarini Giuseppe, 1982; Mallia Mariantonietta, 1990; Mattiolo Filippo, 1968; Mattiolo Michele, 1967; Miniello Celestino Nicola, 1955; Muto Antonio, 1971; Muto Cesare, 1980; Muto Francesco, 1967; Muto Luigi, 1975; Muto Luigi, 1987; Muto Virginia, 1994; Nappa Serafina, 1970; Oppido Domenico, 1976; Oppido Gaetano, 1948; Pasini Monica, 1976; Passafaro Carmelina, 1982; Passafaro Francesco Paolo, 1996; Passafaro Giuseppe, 1968; Passafaro Pietro, 1995; Passafaro Pietro, 1963.


Pensato Roberto, 1974; Pibiri Giancarlo, 1982; Pistis Matteo, 1997; Pistis Roberto, 1965; Pucci Santina, 1959; Rizzo Antonio, 1983; Romano Serafino, 1953; Roncaia Claudio, 1971; Sarcone Nicolino, 1965; Sassi Devid, 1981; Scotti Massimo, 1957; Soncini Daniele, 1973; Spagnolo Domenico, 1978; Strangio Giuseppe, 1970; Tafuni Nicola, 1958; Tambaro Raffaele, 1943, Valla Franca 1949, Varano Pascal 1987, Villirillo Leonardo 1967, Villirillo Romolo 1978, Zanetti Natascia 1976, Gaspari Davide 1977, Timpano Mario 1958.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza