ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

I dati Istat: forte aumento dei decessi nei primi mesi dell’anno in provincia di Reggio Emilia. VIDEO

REGGIO EMILIA – Montecchio e Sant’Ilario in val d’Enza, Brescello e Boretto nella Bassa, Castellarano e Viano nel comprensorio ceramico, Baiso nel medio appennino e Ventasso in montagna: sono questi i comuni della nostra provincia che hanno registrato il maggiore incremento percentuale dei decessi rispetto all’anno scorso. L’Istat (Istituto nazionale di statistica) ha messo a disposizione i dati sulla mortalità suddivisi per comune aggiornati al 15 aprile. I dati non sono del tutto esaustivi, perché mancano alcuni comuni, ma sono significativi. Per quanto riguarda la nostra provincia, coprono 34 comuni su 42, rappresentativi del 59% della popolazione. Manca infatti il comune capoluogo.

Solo per semplicità, limitiamo il raffronto agli anni 2019 e 2020. I dati diffusi dall’Istat confermano il forte aumento dei decessi in Val d’Enza. Nel mese e mezzo che va dal 1 marzo al 15 aprile, a Montecchio i morti sono triplicati rispetto all’anno scorso, a Sant’Ilario addirittura quintuplicati. Lungo la valle del Secchia, invece, gli incrementi più marcati sono quelli registrati a Castellarano e a Viano: in entrambi i casi c’è una crescita di circa il 200%. Nella Bassa spiccano Boretto e Brescello, con aumenti rispettivamente del 325% e del 260% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Infine la montagna. Qui, oltre al più 225% di Baiso, c’è il caso del comune di Ventasso, dove i decessi sono cresciuti addirittura di sei volte. Bisogna aggiungere che ci sono anche diversi comuni nei quali non si registrano variazioni significative: è il caso di Cadelbosco Sopra, Castelnovo Sotto, Gattatico, Gualtieri, Rubiera, Vetto e Vezzano.

Nel complesso, nei 34 comuni della provincia i cui dati sono disponibili i decessi sono passati da 418 a 807, con un incremento del 93%. Se a questi numeri sommiamo quelli del comune di Reggio, di cui il nostro Tg vi ha già riferito nei giorni scorsi, si passa dai circa 800 morti dell’anno scorso ai 1.316 di quest’anno. Lo scarto – circa 520 decessi – si avvicina al numero di morti che l’azienda sanitaria mette in relazione all’epidemia di Covid.

L'articolo I dati Istat: forte aumento dei decessi nei primi mesi dell’anno in provincia di Reggio Emilia. VIDEO proviene da Reggionline - Quotidianionline - Telereggio - Trc - TRM.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza