ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Fiba Eurocup, buona la prima per la Unahotels: Hapoel Gilboa Galil travolto 93-70

BOLOGNA Inizia bene l’avventura della Pallacanestro Reggiana in Fiba Eurocup che, orfana dell’infortunato Thompson, si impone per 93-70 con l’Hapoel Gilboa Galil. Il primo tempo è quasi spesso in equilibrio, con Reggio che tenta di scappare, ma viene sempre riagguantata dalla squadra ospite. La ripresa invece ha tutt’altro sapore. La difesa si fa più arcigna e l’attacco reggiano si scatena infilando ben 33 punti nella terza frazione. A quel punto, con un vantaggio spesso sopra i venti punti, la Unahotels amministra il gioco, approfittando anche della scarsa vena offensiva degli israeliani, che non possono fare altro che alzare bandiera bianca, contro un Olisevicius a quota 21, Hopkins per la seconda volta in doppia doppia e un ritrovato Strautins.

Nell’altra partita del girone l’Avtodor Saratov ha avuto la meglio sul Casademont Saragozza per 100-80.

IL TABELLINO

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – HAPOEL GILBOA GALIL 93-70

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Hopkins 11, Candi 12, Baldi Rossi 5, Strautins 15, Crawford 11, Colombo ne, Cinciarini 2, Johnson 6, Olisevicius 21, Bonacini 4, Diouf 6. Allenatore: Caja.

HAPOEL GILBOA GALIL: Perrantes 5, Maayan 3, Brisker 16, Killeya-Jones 7, Geffen, Hanochi 13, Avivi 4, Goyte ne, Sommerfeld ne, Sror 2, Harrell 10, Cornelius 10. Allenatore: Kaplan.

Arbitri: Maestre (Fra), Stoica (Rom), Koyici (Tur).

Parziali: 22-18; 20-19; 33-20; 18-13

Note: falli tecnici fischiati a Johnson, Sror e Cornelius al 28′. Candi esce per falli al 36′

La cronaca

Quarto quarto

L’Hapoel non inizia bene sbagliando quattro attacchi e lasciando quindi il pallino in mano alla Unahotels, che si accontenta di controllare la gara. Gli israeliani marcano un punto in due minuti e mezzo, mentre si segnala il ritorno sul parquet di capitan Candi. A metà frazione il divario è salito a 23 punti, 85-62 con una tripla di Hopkins, in procinto di firmare una doppia doppia, che prontamente arriva. Candi esce per falli e debutto in questa stagione per Bonacini. Nonostante manchino 3 minuti si aspetta solo la sirena conclusione, vista la qualità del gioco ormai scaduta. Finisce 93-70 e la Unahotels incamera una preziosa vittoria nella prima di Eurocup.

Terzo quarto

La partita riprende con un botta e risposta tra le due formazioni che non riescono a dare la spallata decisiva. Quando Reggio ritocca il proprio massimo vantaggio sul +8, 52-44, prontamente una tripla di Hanochi accorcia le distanze. Purtroppo arriva il quarto fallo di Candi che si deve accomodare in panchina, ma il duo Diouf/Olisevicius firma il primo gap in doppia cifra (60-50), con immediata sospensione dell’Hapoel. Per la Unahotels forse questo è il miglior momento dell’incontro culminato con una bella stoppata di Diouf. Quindi storie tese in campo tra Johnson, Sror e Cornelius, con gli arbitri fischiano 3 tecnici per calmare gli animi. Di ciò ne beneficia Reggio che vola al +19 con uno scatenato Strautins arrivato intanto a quota 13. Alla sirena dell’ultimo riposo si va sul 75-57, dopo aver toccato anche il +21, con ben 33 punti a referto.

Secondo quarto

La Unahotels prova a far valere il proprio tiro dall’arco, con già 6 conclusioni a bersaglio, ma l’Hapoel replica colpo su colpo e passa in vantaggio, 27-30, prima che arrivi la metà del quarto, anche perché la manovra offensiva di Reggio si è inceppata, motivo per cui coach Caja ferma il gioco per un timeout piuttosto animato. La risposta arriva subito con una schiacciata di forza di Hopkins e una conclusione pesante di Olisevicius che riporta la gara in parità. La Reggiana, tornata nel frattempo avanti, sta soffrendo un po’ a rimbalzo e ha già perso 6 palloni, tanti quanti nella partita di Sassari. Il match subisce un altro momento di confusione, con azioni poco limpide e diversi errori. La Unahotels in ogni caso prova a distanziare gli avversari terminando riposo in vantaggio 42-37, dopo aver ripristinato la situazione a rimbalzo.

Primo quarto

I quintetti in campo: per Reggio Cinciarini, Candi, Olisevicius, Johnson e Hopkins, mentre per l’Hapoel Perrantes, Brisker, Killeya-Jones, Cornelius e Harrell. Mani fredde nelle prime fasi di gioco col punteggio che si sblocca dopo quasi due minuti con Olisevicius dalla linea della carità. Un sussulto di triple infiamma momentaneamente una gara in cui le difese prevalgono sugli attacchi. Si resta in equilibrio con poche emozioni con la Unahotels che però trova il massimo vantaggio con Candi sul 19-12, ritoccato da Crawford con la bomba del 22-14. Gli ospiti piazzano un mini break nel finale di quarto che termina 22-18.

L'articolo Fiba Eurocup, buona la prima per la Unahotels: Hapoel Gilboa Galil travolto 93-70 proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza