ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: sette arresti

PARMA – Un centinaio di uomini della guardia di finanza di Parma hanno eseguito, dall’alba di stamattina, ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale della città emiliana nei confronti di sette persone con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Di queste, cinque sono state condotte in carcere mentre due sono ai domiciliari. Sono undici, invece, gli indagati tra cui anche una persona residente in provincia di Reggio Emilia.

L’indagine è durata oltre un anno e mezzo ed è scaturita dal monitoraggio delle prestazioni erogate da un centro elaborazione dati con sede a Parma. Dalle banche dati è infatti emerso come il centro elaborazione avesse fornito, nell’ultimo biennio, assistenza fiscale a centinaia di persone extracomunitarie, molte delle quali con precedenti penali, che necessitavano di rinnovare o convertire il permesso di soggiorno.

In un primo filone investigativo, l’attività delle Fiamme Gialle si è focalizzata sulla predisposizione e la presentazione di documentazione fiscale ritenuta fittizia, finalizzata a garantire a cittadini extracomunitari il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno con il pagamento di somme di denaro oscillanti tra i 100 e i 300 euro. In un secondo filone, invece, è emerso come un indagato, con la collaborazione di un intermediario di nazionalità nigeriana, si fosse avvalso della sua ditta individuale, di fatto inattiva, per consegnare dietro pagamento di un compenso (600 euro per un contratto di lavoro) buste paga fittizie (25 euro ognuna) attestanti la falsa attività lavorativa a extracomunitari che avevano necessità di convertire o rinnovare il permesso di soggiorno.

In un terzo filone d’indagine, infine, è emerso come cinque indagati (quattro residenti nel Parmense e uno nel Reggiano) avessero organizzato e attuato, nell’aprile 2019, il trasporto di 27 tra pakistani e indiani dall’Italia verso altri Paesi dell’Unione europea. L’episodio era venuto alla luce quando una pattuglia della polizia stradale, avvertita da un’automobilista in transito al casello autostradale di Bruere nel Torinese, aveva trovato in un furgone queste persone abbandonate dall’autista, che aveva fatto perdere le sue tracce.

Sono ancora in corso indagini per identificare e quantificare in dettaglio tutti i soggetti che si sono rivolti allo studio per l’elaborazione delle dichiarazioni false utilizzate per l’ottenimento dei permessi di soggiorno.

L'articolo Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: sette arresti proviene da Reggionline - Quotidianionline - Telereggio - Trc - TRM.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza