ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Falso in atto pubblico e depistaggio: sospesi per un anno tre agenti di Polizia

Avrebbero falsificato un verbale d’arresto, spedendo in carcere due persone per rapina.


Sono due le ipotesi di reato a carico di tre agenti della squadra volanti della questura di Reggio Emilia: depistaggio e falso in atto pubblico.


I poliziotti, due uomini e una donna in servizio da tempo, sono stati sospesi per un anno.


I fatti – Erano avvenute due rapine, lo scorso aprile, nella zona attorno alla stazione ferroviaria di piazzale Marconi.


Due donne erano state rapinate con violenza, a distanza di pochi giorni una dall’altra, una del cellulare, l’altra della borsetta.


Uno dei due presunti responsabili, un gambiano di 26 anni, era stato rintracciato quasi subito nascosto dietro a una siepe. L’altro, un connazionale di 21 anni, il 23 aprile in seguito a una violenta rissa per ragioni di droga alle ex Officine Reggiane, nella quale era rimasto ferito un giovane nigeriano, rinvenuto a terra dalla polizia.


In quell’occasione, uno dei partecipanti alla rissa, il gambiano 21enne, secondo la polizia aveva indosso i vestiti descritti da una delle due vittime di rapina.


Insomma, caso chiuso e presunti responsabili condotti in carcere.


Poi alla Procura è arrivata una segnalazione che ha fatto scattare le indagini sugli agenti che avevano condotto quell’operazione e sul loro operato, un’indagine che ha portato, a ora, alla sospensione dei tre.


 


The post Falso in atto pubblico e depistaggio: sospesi per un anno tre agenti di Polizia appeared first on LaVocediReggioEmilia.it.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza