ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Brescello, ‘ndrangheta: arrestati Francesco Grande Aracri e i figli

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Sedici arresti della polizia in un maxi blitz contro la ‘ndrangheta in Emilia. Nell’operazione “Grimilde”, coordinata dalla Dda di Bologna, sono finiti in manette, tra gli altri, Francesco Grande Aracri, fratello più anziano del boss cutrese Nicolino Grande Aracri. La squadra mobile di Reggio Emilia ha eseguito il suo arresto nella casa già confiscata di via Pirandello a Brescello.


Con lui sono finiti in manette anche i figli Salvatore Grande Aracri e Paolo Grande Aracri, anche loro residenti in via Pirandello. Gli arrestati sono accusati a vario titolo di associazione di stampo mafioso, estorsione, tentata estorsione, trasferimento fraudolento di valori, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, danneggiamento e truffa aggravata.


Francesco Grande Aracri viveva a Brescello, paese noto per essere stato il primo, in Emilia Romagna, ad essere sciolto, a fine 2107, proprio per  le infiltrazioni della criminalità organizzata. Tra gli arrestati c’è anche Giuseppe Caruso, esponente di Fdi, attuale presidente del Consiglio Comunale di Piacenza, ritenuto appartenente al gruppo mafioso operante nelle Province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza.


Nell’operazione sono impegnati circa 300 agenti di tutti gli Uffici investigativi dell’Emilia-Romagna, del Reparto Mobile di Bologna, del Reparto volo Emilia-Romagna, del Reparto Prevenzione Crimine Emilia-Romagna e delle Unita’ Cinofile”. Sono inoltre “in corso di esecuzione, in varie citta’ d’Italia, anche 100 perquisizioni nei confronti di persone che, pur non essendo direttamente destinatarie del provvedimento restrittivo emesso dall’Autorita’ giudiziaria di Bologna, sono risultate, nel corso dell’indagine, collegate al gruppo ‘ndranghetistico operante in Emilia-Romagna”.