ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Binario49: “Spintonati e minacciati da esponente leghista, lo denunceremo”

REGGIO EMILIA – “Sono lì che faccio le pulizie al Binario49 e….”Adesso devi stare molto attenta. Dovete stare attenti”. Queste le minacce ricevute da un soggetto, tal Davide Curti, che ci riferisce di rappresentare la Lega Nord”. Inizia così il post su Facebook di Khadija Lamami, volontaria di Binario49 ed ex candidata per il Pd al consiglio comunale di Reggio che sostiene di essere stata intimidita da Curti, a sua volta ex candidato del Carroccio alle ultime elezioni locali. Entrambi non sono riusciti ad entrare in consiglio comunale.


Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta stamattina di fronte al locale, chiamata dai volontari del circolo, che sostengono di essere stati offesi ed intimiditi da Curti, mentre quest’ultimo sostiene che stava solo documentando il degrado di via Turri. Secondo la Lamami, invece, Curti avrebbe cercato di svegliare con un piede un senzatetto, con un telefono in mano per fotografarlo, e lei, che stava facendo le pulizie nel locale, sarebbe intervenuta proprio per questo motivo.


Continua la Lamami su Fb: “Arriva uno spintone ad un volontario della nostra associazione, si avvicina minaccioso a me urlando “sono un italiano tu no… io pago le tasse” (veramente la Lamami è di origini marocchine, ma cittadina italiana, ndr)…. arrivano i carabinieri, che abbiamo chiamato e neppure in questa situazione desiste dal continuare a minacciare e avvicinarsi a me minaccioso, tanto da far avvicinare a me il carabiniere per evitare una possibile azione da parte del Curti, visibilmente alterato”.


La volontaria del circolo ha annunciato che sporgerà denuncia nei confronti di Curti. Dice: “Le minacce non mi spaventano. Questa prepotenza e arroganza neppure”.


Davide Curti è un attivista leghista molto noto per documentare il degrado della zona stazione, con i suoi post e le sue foto su Facebook, e dell’area nord in generale. I ragazzi di Binario 49, invece, hanno da oltre un anno creato un importante luogo di aggregazione culturale che mira a recuperare la zona di via Turri e sono saliti agli onori delle cronache con la mostra su Salgado della primavera scorsa.


ReggioEmilia.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza