ReggioEmilia.press

Tutte le notizie su Reggio Emilia e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Reggio Emilia, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Agenzia delle Entrate, ultimi giorni per rottamare le cartelle: ieri le botte, oggi numerini per evitare la ressa. VIDEO

REGGIO EMILIA – Ultimi giorni per aderire alla pace fiscale grazie alla cosiddetta rottamazione delle cartelle. Martedì 30 aprile è il termine entro il quale inviare le domande e richiedere di beneficiare della riduzione dell’importo dovuto prevista dalla legge. A Reggio gli uffici dell’Agenzia delle Entrate sono stati presi letteralmente d’assalto: ieri, per arginare la ressa, è dovuta intervenire addirittura la polizia. Stamani apertura straordinaria, con code e lunghe attese. Guarda le interviste

***

Il taglio di sanzioni ed interessi è aperto a tutti i contribuenti con debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio 2000, al 31 dicembre 2017. Chi, pertanto, aderisce alla ‘rottamazione’ ha la possibilità di pagare le somme dovute in forma agevolata, cioè senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Un’opportunità che in tantissimi hanno deciso di cogliere con, però, considerevoli disagi nell’accesso agli uffici. In coda agli sportelli della direzione provinciale della Agenzia delle Entrate di viale Regina Elena, in città, c’è chi si è messo alle 5 del mattino e chi addirittura alle 3 e mezzo.

Per limitare le situazioni di tensione, e per regolare le code, i contribuenti si sono addirittura organizzati autonomamente con la distribuzione di bigliettini numerati improvvisati, cioè realizzati all’istante strappandoli da un block notes.

Non è escluso che il Governo decida, in extremis, di prorogare il termine per la presentazione delle pratiche di rottamazione al 31 maggio.

L'articolo Agenzia delle Entrate, ultimi giorni per rottamare le cartelle: ieri le botte, oggi numerini per evitare la ressa. VIDEO proviene da Reggionline.