Mondiali di calcio a bassa visibilità. VIDEO & INTERVISTE

2 settimane fa 54
DBR - Data Breach Registry Web tool

REGGIO EMILIA – I primi Mondiali giocati in inverno, in Qatar, rischiano di risultare anche quelli meno seguiti e meno visti. Almeno da noi. Non solo perché la nostra Nazionale non si è qualificata, e già questo basta e avanza. ma c’è di più. Orari delle partite in fasce poco appetibili: le 11 del mattino, le 14, le 17 quando la stragrande maggioranza delle persone lavora. E anche quella delle 20 non sembra essere una collocazione delle più favorevoli per le nostre abitudini.
C’è poi il contesto, quello di un Paese pressoché privo di tradizione di cultura calcistica. Senza dimenticare l’aspetto etico: al Qatar vengono contestati lo scarso rispetto dei diritti civili oltre allo sfruttamento della manodopera per la realizzazione degli stadi con la morte di migliaia di operai.
Sulla questione etica va detto che nel 1978 la Coppa del Mondo venne ospitata nell’Argentina della giunta militare e dei desaparecidos, mentre l’ultima edizione quella del 2018 si giocò n...

Leggi tutto questo Articolo

Mondiali di calcio a bassa visibilità. VIDEO & INTERVISTE