CSM, Giuseppe Cioffi candidato indipendente: “Un cambio di passo per i magistrati scontenti”

2 settimane fa 45
DBR - Data Breach Registry Web tool

“Mi muovo nella logica dell’indipendenza assoluta al di fuori appunto delle correnti per dare un bilanciamento allo strapotere correntizio. La nuova legge infatti consente che al Consiglio Superiore della Magistratura ci siano persone sganciate dal malsano sistema correntizio”. Così il giudice Giuseppe Cioffi spiega la sua discesa in campo per il CSM, il Consiglio Superiore della Magistratura, che lo vede candidato come indipendente. “Ciò che mi ha portato a candidarmi – spiega il magistrato – è un connubio di più fattori. Sicuramente l’occasione dettata dalla nuova legge elettorale introdotta dalla riforma Cartabia e dalla mia personale storia di essere un indipendente assoluto da quando sono uscito dai ranghi dell’Anm pur rivestendo un ruolo di vertice fin da giovanissimo”.

Una opportunità data da nuovo sistema di voto della riforma, con nuovi compiti previsti per il CSM: “Spero e confido che in quel

Leggi tutto questo Articolo

CSM, Giuseppe Cioffi candidato indipendente: “Un cambio di passo per i magistrati scontenti”